Mission    Repubblica degli Stagisti    Articolo 36    Next HR&Management    JeansMusic

Take a tour

La nostra mission

La nostra società è un piccolo incubatore per grandi progetti che ci rispecchiano, Eleonora Voltolina appassionata di temi etici e di politica e Matthieu Mantanus musicista non rassegnato a fare da statua in un museo.
Con Repubblica degli Stagisti abbiamo portato già nel 2009, quando ancora nessuno ne parlava, al centro del dibattito politico lo stage.
Abbiamo sfidato nel 2012 la crisi con una testata dedicata ai manager per spiegare che l'investimento in risorse umane a lungo termine paga.
Abbiamo creato nella primavera del 2013 il primo giornale online a pagamento "a consumo", denunciando che il sistema d'informazione sul web non può sorreggersi con la sola pubblicità.
Infine abbiamo creato JeansMusic: un modo mai visto di affrontare il repertorio sinfonico e offrire una via vincente alla classica per uscire dalla palude dove sembra impantanata da decenni.

Ci sono punti comuni a tutti questi progetti. Prima di tutto, nascono per reagire ad una situazione di difficoltà, portando uno sguardo equilibrato e neutrale in polemiche dove le posizioni sono oramai stratificate e spesso ideologiche. Ma non solo.
Ciascuno di essi ha nel proprio DNA la sussistenza economica, tutti mirano ad essere finanziariamente autosufficienti. Perché crediamo nel valore della redditività, una redditività sana, chiara e rispettosa dei bisogni di tutti, che può perfettamente convivere con l'etica e con valori, sia culturali sia sociali. Anzi crea le condizioni per la crescita dei nostri progetti e con loro, per l'affermazione dei nostri ideali.

Continua
Torna

Repubblica degli Stagisti, testata online fondata nel 2009 dalla giornalista Eleonora Voltolina, è diventata con il tempo il punto di riferimento dei giovani italiani che si affacciano al mondo del lavoro. Le sue analisi, denunce e proposte hanno permesso alla situazione dello stage in Italia di emergere, creando la consapevolezza anche nelle istituzioni di una situazione che colpisce ogni giovane alla ricerca di un lavoro.
Ogni mese quasi 100mila giovani e specialisti del lavoro giovanile si ritrovano sulle nostre pagine, dove oltre alle notizie giornalistiche trovano opportunità di stage e profili di aziende trasparenti, le più virtuose delle quali bollate con il marchio OK Stage, che erogano almeno un rimborso spese maggiore di 500euro/mese e pubblicano i propri tassi di assunzione al termine dello stage
Repubblica degli Stagisti propone alle aziende di entrar a far parte del suo network (RdS network), offrendo visibilità sulle sue pagine e possibilità di pubblicare annunci di stage a condizione che si impegnino ad operare in modo trasparente con i propri stagisti, pubblicando rimborsi spese (min. 500 euro per laureati) e tassi di assunzione reali al termine dello stage.
Alle aziende più virtuose, che sottoscrivono e rispettano per intero la carta dei diritti dello stagista, Repubblica degli Stagisti assegna anche il logo OK Stage e la presenza nella lista pubblicata annualmente.

RdS Network
Advertising
Continua
Torna

Articolo 36 - presentato nel 2013 al Festival del Giornalismo di Perugia - segue l'attualità delle politiche del lavoro italiane e europee, con un filo rosso fondamentale: l'articolo 36 della Costituzione italiana che sancisce che la retribuzione debba essere proporzionata alla quantità e la qualità del lavoro svolto, e comunque sufficiente ad assicurare un'esistenza libera e dignitosa a chi lavora e alla sua famiglia. Sulle sue pagine vengono anche pubblicati annunci di lavoro che rispettano i criteri milledodici: totale trasparenza, e almeno mille euro netti al mese per almeno dodici mesi.
è anche il primo giornale online italiano a finanziarsi attraverso micropagamenti.

Su Articolo 36 vengono pubblicati annunci sempre trasparenti, e che seguono i criteri che chiamiamo milledodici: almeno mille euro netti al mese per almeno dodici mesi.
Pubblicare annunci di lavoro in tempi di crisi è un'operazione che ha un duplice impatto: quello di reclutare la persona giusta, ma anche quello di forgiare l'immagine di un'azienda che offre lavoro di qualità.
Quest'ultimo punto dipende in gran parte dal portale dove viene pubblicato l'annuncio, dalle condizioni offerte, e dalle informazioni sull'azienda che i candidati vi troveranno.

Sponsoring
Annunci
Continua
Torna

Sono più di 100 anni che nessuno rimette in discussione il rituale del concerto classico.
In una società come la nostra invece frac, luci fisse e silenzio religioso degli artisti sono elementi che trasmettono soggezione e non entusiasmo: respingono invece di attrarre.
Il progetto JeansMusic con la Jeans Symphony Orchestra nasce proprio per ricostruire un rapporto tra pubblico e artisti cosiddetti classici per consentire al repertorio orchestrale di affrontare serenamente il XXI secolo.
Come?
Stravolgiamo il rituale della musica classica suonando su un palco più rock, con colori che seguano le emozioni della musica.
Suoniamo tutti senza frac o abiti da sera, ma con vestiti che rappresentano noi e la musica che suoniamo: in jeans.
Infine parliamo con il pubblico, raccontiamo le emozioni generate dalle note, come la musica sia vicina a tutti noi, una potente espressione dell'anima.

Sponsoring
Info & Booking
Fine

Ventidue srl, via P. Castaldi 33 - 20124 Milano / IVA 06481810965 / Iscrizione camera di commercio di Milano n. 28151 del 10-02-2009 / Numero REA: MI - 1895213